Criptoportici di Formia

L’ intervento di restauro archeologico dei Criptoportici di epoca romana,  risponde soprattutto alle finalità di intervento di messa in sicurezza strutturale e di conservazione del manufatto, tramite opere di: scuci e cuci delle murature lesionate, stilatura profonda dei giunti, iniezioni armate e non, ammorsatura tra le connessioni murarie dei vari corpi di fabbrica, Ricostituzione della integrità delle sezioni mediante riempimento dei vuoti con muratura, sottosquadro, in pietra e malta di calce con adeguati ammorsamenti in scassi esistenti o da realizzare, lLe testimonianze storiche dei rivestimenti saranno assicurate tramite indagine sugli intonaci esistenti che saranno conservati e restaurati.