Archivi categoria: Nuove costruzioni

Roma – Torrino Mezzocammino

Nel nuovo quartiere residenziale di Roma denominato Torrino di Mezzocammino, situato nei pressi dell’EUR, abbiamo realizzato una palazzina ad uso residenziale. L’edificio si presenta in forma di parallelepipedo circoscritto da balconi circolari. Si sviluppa su quattro piani fuori terra e uno seminterrato; il piano rialzato è formato in parte da un piano pilotis in cui trova ubicazione l’ ingresso al fabbricato, raggiungibile  dalla quota stradale attraverso una rampa disabili e scale inserite in una sistemazione a giardino. L’ ingresso è evidenziato da una ampia vetrata a doppia altezza che prosegue circondando il corpo scala in tutto lo sviluppo verticale conferendogli luce e leggerezza. Per altra parte il piano rialzato è costituito da due appartamenti che hanno ingresso indipendente e giardino oltre ad un accesso privato e diretto dall’appartamento alla propria cantina del piano seminterrato.  Sono stati realizzati in tutto undici alloggi ciascuno dotato, secondo i nuovi canoni di urbanizzazione,  di due posti auto, uno chiuso in box nel seminterrato e l’altro aperto sul piano a quota zero. La struttura è in cemento armato; e per i solai, data la notevole dimensione degli aggetti dei balconi, per garantire maggior sicurezza, risparmio energetico e migliore coibentazione  abbiamo utilizzato  un solaio Plastbau che rispetto ad un solaio in laterocemento o predalle con il medesimo spessore, il peso proprio del solaio è ridotto di circa 100 kg, garantendo le stesse prestazioni strutturali.Caratteristica fondamentale di questo prodotto è la coibentazione senza ponti termici che garantisce un risparmio energetico che porta il fabbricato a porsi in classe energetica A.  La costruzione è provvista di un impianto di condizionamento e un impianto di teleriscaldamento con pannelli radianti a pavimento. Il teleriscaldamento è un sistema tecnologico strutturato da un circuito di tubazioni interrate nelle quali scorre l’acqua, collegate ad una centrale distante dal fabbricato. Questo impianto ha minore impatto ambientale, maggiore risparmio energetico generale e non necessita di installazione di caldaie presso l’abitazione.

Le terrazze del Presidente – Acilia

Quando ci è stato affidato il lavoro, del complesso denominato “le terrazze del presidente”, situato ad Acilia (Roma), era già stata costruita la struttura in cemento armato, ma era prevista per alloggiare servizi e uffici. La richiesta di convertire la destinazione d’uso in residenziale,ha reso necessaria una nuova progettazione dei fabbricati.Le modifiche costruttive sono state consistenti: alcune sezioni strutturali sono state tagliate per tutta l’altezza dell’edificio, con il ricorso di strumenti robotizzati. Anche i balconi sono stati oggetto di una nuova progettazione che li ha trasformati in terrazzi circolari con aggetti fino a tre metri,quindi li abbiamo annessi alla struttura originaria attraverso spille resinate nelle travi. Oggi il complesso è parzialmente ultimato e abitato, e presenta un aspetto architettonico omogeneo ed interessante. La serialità scandita dall’alternanza di elementi verticali quali ascensori panoramici, facciate continue sui corpi scala e balconi circolari in disposizione a torre sui vari piani, smorza la compattezza dei blocchi in linea conferendo loro maggiore leggerezza. Gli spazi interrati tra i fabbricati ospiteranno autorimesse, mentre la zona al piano terra è occupata da parcheggi e aree verdi. Ogni appartamento è dotato inoltre di condizionamento. Le finiture sono state curate con attenzione, in particolare le pavimentazioni che sono in legno doussiè.

Palazzina a Pomezia

L’edificio ad uso residenziale situato in via Romualdo a Pomezia è costituito da un semplice parallelepipedo al quale si applica una ritmica armonica degli elementi verticali, quali canne fumarie e corpi scala, che gestisce lo spazio e il tempo compositivo attraverso la variazione di proporzionalità tra gli elementi. Influenzato dal ritmo verticale è il segno orizzontale dei balconi, che per contro, invece, si basa su uno studio aritmico. Infatti i balconi consistono in una spezzata di elementi lineari e curvilinei che conferiscono una timbrica irregolare alla composizione, rendendo il progetto una scrittura architettonica personalizzata. Il complesso residenziale è stato realizzato con  una struttura in cemento armato su fondazione a travi rovesce montate su pali. Consta di 9 piani dei quali nei due livelli sotterranei sono stati collocati 38 box auto. Fuori terra  dei sette piani restanti sei ospitano 34 appartamenti mentre al livello terreno è situato il piano pilotis che accoglie uffici e attività commerciali. I rivestimenti esterni sono stati realizzati per la maggior parte in cortina, alcune pareti invece sono rivestite in mattone splittato bianco.

Villette a schiera – Todi

Il complesso residenziale in località Pontecuti a Todi in provincia di Perugia, è una nostra iniziativa costruttiva di cui siamo particolarmente orgogliosi. È formato da dieci villette a schiera in muratura, suddivise in tre corpi di fabbrica che si sviluppano su tre livelli: piano seminterrato con garage e cantine, piano terra con soggiorno e cucina, primo piano con tre stanze da letto. L’assetto architettonico a volumi scalettati favorisce un’illuminazione degli ambienti ottimale e permette un gioco di aree esterne quali viali e giardini, indipendenti per ogni villetta, che smorzano la monotonia della serialità assegnando alla strada un movimento prospettico armonico. Il tetto a falda, le aperture alternate a trave e ad arco, le imbotti in laterizio, conferiscono al complesso un aspetto allo stesso tempo contemporaneo e tradizionale, grazioso ed eterogeneo, una forma che diviene simbolo corrispondente all’ immagine di famiglie che vivono in sintonia.