Archivi categoria: Lavori in corso

Nuovo complesso parrocchiale del Santo Spirito ad Arzano (Na)

Il nuovo complesso parrocchiale del Santo Spirito sorgerà su di un lotto di ca.3700 mq, di proprietà della Diocesi di Napoli e coprirà una superficie di ca 1500 mq, riuscendo così, ad avere, una capienza di 500 fedeli. Nei locali seminterrati, da adibire ad attività pastorale, troveranno posto numerose sale per manifestazioni ed incontri; al piano rialzato verranno collocati gli uffici parrocchiali, mentre, al livello superiore, la casa canonica. All’esterno della struttura saranno realizzati il sagrato, aree a verde attrezzato, un parcheggio di ca 1200 mq che – quando non occupato da auto – potrà essere utilizzato come campetto polivalente per i giochi dei bambini.

20151023_094202IMG_3382

 

 

Parco Flora

Il  “Parco Flora” è il progetto di un area residenziale costituito da 22 villette a schiera adagiate sul versante collinare del comune di Formia  in località Maranola.  Lo sviluppo delle strutture  esclusivamente orizzontale , in simbiosi con l’andamento del suolo, favorisce il suo inserimento nel territorio circostante  nella maniera più rispettosa per un paesaggio prevalentemente a carattere  rurale. Le  strutture residenziali  conseguiranno  tale connotazione nelle loro funzioni, grazie anche all’adozione di materiali  dalle qualità   tecniche ed estetiche conformi agli attuali standard costruttivi,  alla  dotazione di  impianti  e sistemi  energeticamente  efficienti : il  tutto  realizzato secondo dedicati  processi produttivi, qualitativamente certificati secondo le normative vigenti nel settore.  lo studio, è  atto a realizzare un modello di costruzione e organizzazione  efficiente e sostenibile.

 

 

Complesso edilizio Stimigliano

Il complesso edilizio di Stimigliano prevede la realizzazione di cinque alloggi con annessi garage e giardini di pertinenza, l’ edificio si svilupperà su due piani fuori terra ed un seminterrato in cui sono ubicati i garage e le cantine. Dal punto di vista strutturale l’ edificio sarà realizzato in c.a. , il piano di posa delle fondazioni verrà ricavato ad una profondità di almeno mt. 3,30 al di sotto del piano di campagna naturale e saranno realizzate in cls dosato , q.li 3,00 di cemento e trave di fondazione con ferri di armatura.La struttura sarà realizzata da uno scheletro portante in c.a. con solaio piano, i solai saranno opportunamente collegati ed interagenti tra loro.Al piano interrato verranno realizzate delle intercapedini per la protezione della struttura dal terreno circostante.I muri di tamponamento saranno del tipo a cassa vuota, con parte esterna realizzata in laterizio doppio UNI, legati con malta cementizia, mentre la tampanatura interna sarà realizzata con mattoni forati da cm. 8,00 ed intercapedine per la posa del materiale di coibentazione con l’ eliminazione dei ponti termici.  La copertura sarà rifinita con tegole romane.Gli infissi saranno realizzati in legno o alluminio con doppio vetro camera tipo biver. L’area sarà servita da tutte le opere di urbanizzazione, pertanto sono previste le realizzazioni e gli allacci in rete per lo smaltimento delle acque nere, per l’ approvvigionamento idrico,per l’ allaccio alla linea elettrica e telefonica.